Cuba ha un nuovo primo ministro: Manuel Marrero Cruz

primo ministro cuba

Il Parlamento cubano ha approvato all’unanimità Manuel Marrero Cruz come nuovo primo ministro di Cuba. La nomina è avvenuta il 23 dicembre 2019 da parte del presidente cubano Miguel Diaz Canel che ha assegnato l’incarico per la prima volta dopo 43 anni. Il leader della rivoluzione cubana, Fidel Castro, aveva infatti abolito il ruolo e la figura del primo ministro nel 1976. La carica è stata poi reintrodotta nell’ordinamento costituzionale di Cuba proprio nel 2019. Nello stesso anno è infatti entrata in vigore la nuova Costituzione grazie al voto positivo al referendum di febbraio 2019.

Chi è il nuovo primo ministro di Cuba

Manuel Marrero Cruz, a capo del ministero del Turismo dal 2004 fino a oggi, è un architetto di 56 anni. Il presidente cubano lo ha definito come “uomo caratterizzato da modestia, onestà, capacità lavorativa, sensibilità politica e lealtà al partito e alla rivoluzione”. Nel 2000 Marrero Cruz aveva presieduto anche la compagnia statale militare Gaviota, i cui hotel sono tuttora nel mirino delle sanzioni imposte dall’amministrazione statunitense. Marrero ha ricevuto le congratulazioni anche da parte di Raul Castro, fratello di Fidel e presidente fino al 2018.

La nomina si colloca nella prospettiva di instaurare un processo di decentralizzazione e ricambio generazionale per riuscire a mantenere il predominio del partito comunista a Cuba. La scelta di questo nuovo primo ministro ha inoltre un altro significato, in particolare per l’attività turistica cubana. Questo ambito è infatti uno dei pilastri dell’economia dell’isola caraibica e la scelta di un primo ministro saldamente ancorato al settore turistico è un messaggio chiaro per tutte le aziende che già lavorano a Cuba o hanno intenzione di investire nel Paese.