Cucchi, appello medici Pertini: attesa sentenza il... -2-

Nav

Roma, 11 ott. (askanews) - "I medici ci hanno provato a fare ciò che i periti ipotizzano. Cosa avrebbero potuto fare di più? Quella di Stefano Cucchi è stata una morte improvvisa e inattesa, nessuno avrebbe potuto prevedere che quel paziente potesse morire. Avete un compendio probatorio che trasuda di sentenza d'assoluzione, al di là della prescrizione". Lo ha detto l'avvocato Gaetano Scalise, difensore del professor Fierro.

Il 14 novembre prossimo - si aggiunge - dovrebbe esservi la sentenza d'appello per i medici del 'Pertini', ma anche quella della corte d'assise per i cinque carabinieri, tre dei quali accusati di omicidio preterintenzionale in relazione al pestaggio subito da Stefano nella caserma Appia. Il presidente della II corte di assise di appello, Tommaso Picazio, potrebbe leggere il verdetto in serata.