Cucchi, carabinieri sotto accusa non sono parte civile -3-

Nav

Roma, 20 gen. (askanews) - Il tribunale di Roma ha riconosciuto parti civili nel processo sui depistaggi per il caso Cucchi, sia il ministero della difesa che quello della giustizia. Ed ha invece escluso quello dell'interno. In apertura di udienza, poi, il giudice Cavallone ha ribadito il no alla presenza in aula delle televisioni. Mentre ha aperto uno spiraglio per la registrazione assicurata da Radio Radicale. Tra le associazioni ha accolto il Pdm di Marco Luca Comellini ed ha escluso Antigone.