Cucchi, Di Maio: sentenza restituisce dignità a famiglia

Pol/Bac

Roma, 14 nov. (askanews) - "Oggi lo Stato abbraccia la famiglia Cucchi. Ma lo fa con ritardo, dopo anni di silenzi e complicazioni, anni in cui soprattutto Ilaria, la sorella di Stefano, ha saputo battersi con coraggio, senza mai indietreggiare di un centimetro. Oggi sono stati condannati per omicidio preterintenzionale a 12 anni di carcere i carabinieri Alessio Di Bernardo e Raffaele D'Alessandro. Quel che è accaduto a Stefano non può essere accettabile in uno Stato di diritto. Quella di oggi è una sentenza che restituisce dignità a una famiglia e alla sua enorme sofferenza, che nessun di noi può avere la presunzione di comprendere fino in fondo". Lo scrive, in un post su Facebook, il capo politico del M5s, Luigi Di Maio.