Cucchi, ministero difesa citato come responsabile civile

Nav

Roma, 17 dic. (askanews) - Il ministero della difesa è stato citato come responsabile civile dal giudice Giulia Cavallone nell'ambito processo sui presunti depistaggi seguiti alla morte di Stefano Cucchi, per cui sono sotto accusa 8 ufficiali dell'Arma dei carabinieri. Il magistrato ha di fatto accolto una istanza dei difensori degli agenti di polizia penitenziaria che sono stati assolti in via definitiva nel corso del primo processo sulla vicenda. Il giudice ordina la chiamata in causa del ministro della difesa pro tempore "in relazione alla domanda risarcitoria".