Cucchi, pm: discussione non semplice, primo processo kafkiano

nav

Roma, 20 set. (askanews) - "Non è semplice questa discussione perché non è Semplice sintetizzare due anni di un processo complicato e perché all'inizio di questo processo dovevamo ricostruire la storia che iniziava 11 ottobre 2009 con arresto cucchi e finiva nella mattinata del 22 ottobre con la constatazione decesso di Stefano cucchi". Lo ha detto il pm Giovanni Musarò, aprendo la sua requisitoria davanti ai giudici della corte d'assise nel processo bis per la morte di Cucchi in cui sono sotto accusa 5 carabinieri.

"Con questo processo abbiamo scoperto che dopo la morte di Cucchi è iniziata un'altra storia di cui dobbiamo parlare perché questa seconda storia ha rischiato di condizionare la prima. Altra ragione per cui questa discussione è complicata e che un processo è già stato celebrato un processo nel quale sono state pronunciate sentenze definitive che ha visto imputati diversi e imputazioni diverse perché autori del pestaggio erano stati identiifcati in tre agenti polizia penitenziaria per poi essere assolti e poi imputati medici e paramedici del Pertini per omicidio colposo".

"Insomma - ha detto ancora il sostituto procuratore - quel processo è stato kafkiano, sotto il profilo del l'individuazione degli autori del pestaggio. E non è nella fisiologia del processo che gli imputati siedano sul banco dei testimoni e che su banco imputati ci siamo potenziali testimoni e gli imputati principali non sono mai stati individuati. E parliamo tutto questo non è successo per caso".