I cugini sono tornati a riva e hanno lanciato l'allarme

·2 minuto per la lettura
Mare
Mare

Una ragazzina di 12 anni è stata trovata morta in mare a Vieste. Si era tuffata insieme ai suoi cugini per cercare di raggiungere il faro. Al momento sono in corso le indagini per ricostruire la dinamica esatta dell’accaduto.

12enne trovata morta in mare: tragedia in Puglia

Una ragazzina di 12 anni, che era scomparsa questa mattina nel mare di Vieste, sul Gargano, è stata trovata morta. Una vera tragedia, confermata dal sindaco del comune in provincia di Foggia, Giuseppe Nobile. Il primo cittadino ha reso noto il ritrovamento del corpo della ragazzina, precisando che è stato recuperato in località San Francesco. Sono stati gli uomini della Capitaneria di Porto di Vieste a trovare la ragazzina senza vita. Hanno avvistato il suo corpo incastrato sotto ad una scogliera. Al momento sono in corso le indagini per cercare di ricostruire la dinamica esatta dell’accaduto.

12enne trovata morta in mare: la dinamica

Secondo le prime informazioni, la ragazzina questa mattina si era tuffata insieme ai suoi cugini per raggiungere il faro. Ha cercato di tornare a riva, a Marina Piccola, ma si è trovata in grave difficoltà a causa della corrente. Insieme a lei erano presenti anche i cuginetti di 8 e 13 anni, che sono riusciti a tornare a riva e mettersi in salvo, per lanciare subito l’allarme nella speranza di salvare anche la cugina. Sono immediatamente partite le ricerche, con il supporto di un elicottero e di una motovedetta. Le ricerche sono durate cinque ore, prima del tragico ritrovamento.

12enne trovata morta in mare: cosa è successo

I ragazzini, tutti provenienti da Vieste, sono stati traditi dalle correnti. Stavano nuotando intorno alle 10.30 per riuscire a raggiungere il vicino faro, ma probabilmente si sono trovati in difficoltà a causa della corrente. I due maschi sono stati soccorsi e recuperati da un gommone. Una volta portati a riva sono stati trasportati all’ospedale Casa Sollievo di San Giovanni Rotondo, ma le loro condizioni non sono preoccupanti. Non è stato possibile, invece, salvare la ragazzina, il cui corpo è stato trovato dopo cinque ore di ricerche sotto una scogliera. Probabilmente la 12enne non è riuscita a contrastare la corrente, in modo da arrivare anche lei a riva o raggiungere il gommone che ha salvato i suoi cugini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli