Cultura: da Accademia Crusca il 'vocabolario' del fiorentino moderno

(ASCA) - Firenze, 18 dic - Un 'Vocabolario' del fiorentino contemporaneo. E' quello pubblicato dall'Accademia della Crusca, con il contributo di Banca Federico Del Vecchio e di Banca Etruria. Il volume di 460 pagine, in vendita al prezzo di 25 euro, presenta una selezione di circa 900 voci ed espressioni raccolte con interviste sul campo, dalla viva voce dei parlanti nei quartieri fiorentini di Santa Croce, San Frediano e Rifredi. Ogni voce ed espressione audioregistrata e' stata poi trascritta nel Vocabolario insieme ad ampi contesti di parlato. Attraverso le pagine del volume il lettore puo' cosi' ritrovare il fiorentino come lingua viva, parlata e 'intera' oggi a Firenze. Il volume infatti vuole essere qualcosa di piu' di un dizionario dialettale, non un mero repertorio delle voci di un tempo, delle forme idiomatiche e dell'espressivita' locale, ma una raccolta di parole del fiorentino di oggi, illustrata da ampi contesti di parlato, godibili anche da parte dei non addetti ai lavori. Il vocabolario viene presentato oggi dai curatori Teresa Poggi Salani (accademica della Crusca e responsabile scientifico del progetto), Neri Binazzi (docente di Sociolinguistica italiana presso l'Universita' degli Studi di Firenze, coordinatore del progetto), Matilde Paoli e Maria Cristina Torchia (redattrici del Vocabolario). Interverranno, tra gli altri, Nicoletta Maraschio, presidente dell'Accademia della Crusca, Giuseppe Fornasari, presidente di Banca Etruria e Vezio Manneschi, direttore generale di Banca Federico del Vecchio.

Ricerca

Le notizie del giorno