Cultura, Franceschini: emananti decreti attuativi per 300 mln

Rus

Roma, 9 giu. (askanews) - "Nell'affrontare le conseguenze dell'emergenza epidemiologica nel settore della cultura, abbiamo innanzitutto allargato alle imprese e alle istituzioni culturali una serie di misure di natura generale, come gli ammortizzatori sociali e le dilazioni dei pagamenti". Cos ha esordito il Ministro per i beni e le attivit culturali e per il turismo, Dario Franceschini, intervenendo oggi in audizione da remoto alla Commissione Istruzione del Senato per illustrare i provvedimenti finora adottati dal Governo per sostenere il mondo della cultura e dello spettacolo.

Nel suo intervento il ministro ha ripercorso tutte le misure prese nei decreti Cura Italia e Rilancio, dall'estensione ai diversi settori dell'industria creativa e delle istituzioni culturali di misure generali quali il sostegno al reddito e la sospensione dei pagamenti alle misure specifiche, come l'utilizzo delle risorse derivanti dai diritti per copia privata a favore di quegli autori, artisti, esecutori, musicisti con un reddito inferiore ai 20.000 euro, l'anticipo delle risorse del FUS, le deroghe per l'assegnazione del tax credit cinema e i diversi fondi di emergenza.(Segue)