Cura Italia, da Regione Toscana alcune proposte di ... -2-

Xfi

Firenze, 23 mar. (askanews) - L'articolo 56 (Misure di sostegno finanziario alle micro, piccole e medie imprese colpite dall'epidemia di COVID-19) dispone che per i mutui e gli altri finanziamenti a rimborso rateale, anche perfezionati tramite il rilascio di cambiali agrarie, il pagamento delle rate o dei canoni di leasing in scadenza prima del 30 settembre 2020 sia sospeso sino al 30 settembre 2020 e il piano di rimborso dilazionato. Proposta una proroga della scadenza al 31 dicembre 2020.

Riguardo all'articolo 61 (Sospensione dei versamenti delle ritenute, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l'assicurazione obbligatoria) viene proposta l'estensione della misura anche alle aziende di produzione e commercializzazione di fiori e piante da fiore (aziende floricole, garden, fiorai).

La previsione dell'articolo 62 (Sospensione dei termini degli adempimenti e dei versamenti fiscali e contributivi) deve essere estesa senza differenziazioni di sorta anche alle aziende con ricavi maggiori di due milioni di euro ovunque localizzate. Ed inoltre, relativamente ai versamenti contributivi e previdenziali, ritenute IRPEF, versamenti iva, che la sospensione sia estesa almeno fino al 30 settembre 2020.