Cy4Gate acquisisce Aurora: obiettivo creare polo nazionale cyber

·2 minuto per la lettura
featured 1553942
featured 1553942

Roma, 20 dic. (askanews) – Gli attacchi cibernetici nell’ultimo anno sono cresciuti in modo esponenziale e rappresentano sfide sempre nuove perché nuove sono le armi di attacco. Per contrastare le minacce cyber occorrono competenze specifiche come quelle acquisite nel tempo da Cy4Gate, società attiva nel mercato cyber intelligence e security, che ha deciso di rafforzare la propria strategia con l’acquisizione di Aurora SpA, come spiega l’amministratore delegato Emanuele Galtieri.

“Cy4Gate ha fatto un’operazione che noi riteniamo essere transformational con l’acquisizione del 100% del gruppo Aurora, leader di mercato nel segmento della Forensic Intelligence. Un aumento di capitale che vede coinvolti diversi attori, particolarmente interessante per la sua struttura: 90 milioni di aumento di capitale saranno ripartiti tra Elettronica SpA, che è il nostro socio fondatore e il maggiore azionista, che contribuirà con una somma fino a 10 mln, TEC di Equity Club, il club deal promosso da Mediobanca, che contribuirà con una somma tra i 20 e i 40 mln, il resto sarà attribuito al mercato. Inoltre è stato attivato un finanziamento per circa 20 mln.

“La risultanza di questa operazione porterà Elttronica a detenere tra il 35 e il 40% dello share, TEC Cyber avrà una forchetta tra il 10 e il 20% e il resto sarà sul mercato. L’intento – evidenzia Galtieri – è quello di rafforzare e consolidare quella che è la nostra strategia, che ci ha caratterizzato sin dall’origine quando fu fondata Cy4Gate nel 2014: essere un’azienda prodottocentrica, con tecnologie nazionali proprietarie per indirizzare due fondamentali mercati quello della cyber intelligence e quello della cyber security. L’acquisizione del gruppo Aurora arricchirà di competenze proprio in questi settori oggi ritenuti strategici a livello nazionale e sui quali c’è tanto bisogno di competenze e know how”.

Un’operazione che punta a dotare il nostro Paese delle armi necessarie per combattere gli attacchi cibernetici, sempre più frequenti. “È assolutamente vero. – conferma l’ad di Cy4Gate – Solo per citarle un dato lampante: da gennaio a giugno di quest’anno rispetto all’analogo periodo dell’anno scorso si è registrato un + 400% di attacchi cibernetici in Italia ai danni di aziende e infrastrutture critiche. Questo tema delicato viene indirizzato da noi con tecnologie proprietarie e l’acquisizione si innesta in questo contesto, proprio perché contribuirà a rafforzare le capacità tecnologiche nonché le competenze per poter rispondere a minacce flessibili e in continuo cambiamento”.

Non è un caso che il Pnrr destini importanti investimenti al digitale e al mondo cyber. Un’opportunità da cogliere come evidenzia Domitilla Benigni, presidente di Cy4Gate. “Chiaramente Cy4Gate si pone come uno degli attori italiani avendo tecnologia proprietaria e anche nel futuro con questa acquisizione, noi ci poniamo come uno dei partecipanti a questi finanziamenti e vorremmo proprio portare il nostro know how a beneficio dei nuovi progetti italiani nell’ambito della cyber security e della cyber intelligence”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli