Cybersecurity: da ToothPic 8 regole d'oro per un'estate sicura (3)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "L’estate può essere un momento ideale per gli hacker che approfittando delle distrazioni degli utenti possono accedere ad account e dispositivi o rubare dati e informazioni tramite phishing. La sicurezza degli utenti e delle aziende è il nostro obiettivo" sottolineano i quattro fondatori di ToothPic, ricercatori e professori del Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni del Politecnico di Torino. "In particolare – spiegano – l’unicità tecnologica della nostra startup aumenta il livello di sicurezza del procedimento identificativo senza conseguenze sull’usabilità, ad esempio per quanto riguarda l’accesso a servizi di Home Banking".

L’utente ha infatti la possibilità di eseguire operazioni bancarie o pagamenti digitali attraverso l’utilizzo del solo smartphone ed inoltre la soluzione di ToothPic è in grado di riconoscere i dispositivi da cui è avvenuta una specifica transazione, andando così a risolvere eventuali casi di finte dichiarazioni o movimenti bancari da parte di un determinato utente, sfruttando l’unicità e la non clonabilità delle tracce presenti nelle fotocamere di ogni smartphone per garantire un’elevata protezione delle chiavi crittografiche. "Con ToothPic – concludono i fondatori – gli utenti che accedono al proprio servizio di Home Banking o che effettuano acquisti online sarebbero agevolati nel processo di autenticazione beneficiando così di una maggiore sicurezza delle transazioni monetarie, in qualunque momento dell’anno: anche sotto l’ombrellone".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli