Cybersecurity, Guidi (Dis): sfida è modello integrato-partecipato

featured 1601595
featured 1601595

Roma, 28 apr. (askanews) – “La cybersecurity appartiene alla strategia del Paese come in realtà tutto il tema della sicurezza in momenti critici per il Paese e anche a livello mondiale. Il valore aggiunto di iniziative come queste è la possibilità di discutere di cybersecurity nei vari domini oggetto di aggressioni da parte di attori ostili, è di discuterne in contesti allargati. La componente istituzionale si siede al tavolo insieme al privato e alle associazioni di imprese e di cittadini. La vera sfida innovativa è quella di traguardare un modello nuovo, di approccio al tema: un modello integrato, partecipato in grado di essere più performante e più vincente rispetto a sfide complesse e ibride, non solo dal punto di vista tecnologico”. Lo ha affermato Alessandra Guidi, vicedirettore generale del Dis, Dipartimento Informazioni per la Sicurezza, intervenendo all’Innovation Cybersecurity Summit a Palazzo Ferrajoli a Roma promosso dall’Associazione Nazionale Giovani Innovatori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli