Cybersecurity, Mulè: 150mila attacchi sulla difesa al giorno

featured 1601665
featured 1601665

Roma, 28 apr. (askanews) – “La cybersicurezza oggi mina e può minare le fondamenta dello stesso stato democratico. Non si tratta soltanto di attacchi nei confronti di banche o conti correnti, ma nei confronti delle infrastrutture cosiddette critiche: acquedotti, centrali elettriche, ciò che determina la vita di ognuno di noi. Fare in modo che queste infrasttture siano protrette con sistema di cybersicurezza è fondamentale per l’esistenza stessa delo stato democratico”. Lo ha detto il sottosegretario alla Difesa Giorgio Mulè all’Innovation Cybersecurity Summit a Roma.

“In Italia abbiamo svariati milioni, in ambito difesa circa 150mila, nessuno di questi attachi trova successo per la capacità che ha avuto il ministero della Difesa per la capacità di respingere tutti questi attacchi”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli