Cybersecurity: si chiude il Bootcamp di Talent Garden e Groupama Assicurazioni

featured 1631869
featured 1631869

Roma, 20 lug. (Labitalia) – Volge al termine il 'Deep – Cybersecurity Bootcamp', un percorso creato per formare la prossima generazione di Cybersecurity Analyst. Il corso è stato organizzato da Talent Garden – la più grande piattaforma per l’innovazione e la formazione digitale – e realizzato con il contributo di Groupama Assicurazioni, uno dei principali player del settore assicurativo in Italia, nonché prima filiale estera di Groupama, un Gruppo assicurativo e bancario di dimensione internazionale.

La sicurezza informatica è oggi una delle maggiori priorità di investimento nei diversi campi del digitale in Italia, non solo nelle grandi imprese, ma anche nelle aziende più piccole e meno strutturate, così come in ambito istituzionale. Solo in Italia sono richiesti 100 mila esperti in cybersicurezza: si è infatti consolidata la consapevolezza dell’importanza di proteggersi da eventuali minacce informatiche e sempre più realtà hanno adottato nuove tecnologie e rivisto i processi interni per aumentarne la sicurezza.

Il Master in Cybersecurity promosso da Talent Garden e Groupama Assicurazioni ha riscosso grande successo già in fase di selezione dei partecipanti: in poche settimane, sono state quasi 400 le candidature pervenute. Si tratta per lo più di candidati con un’età media di circa 35 anni, in prevalenza uomini (70% contro 30% di donne) e provenienti da tutta Italia, ma soprattutto da Piemonte, Lombardia e Lazio e con alle spalle una formazione variegata in relazioni internazionali, economia, scienze dell’educazione, retail e analisi intelligence. Grazie al supporto di Groupama Assicurazioni, i 5 candidati più meritevoli hanno avuto la possibilità di prendere parte gratuitamente al Master, usufruendo delle 5 borse di studio a copertura totale dei costi, messe a disposizione dalla Compagnia assicurativa, in fase di scouting.

Durante le 14 settimane di formazione (iniziate lo scorso 2 maggio 2022), i partecipanti selezionati hanno potuto mettersi in gioco e mettere alla prova le proprie competenze con prove pratiche, lavori di gruppo e progetti di alta formazione professionale. Nel percorso di didattica, svolto prevalentemente on line, gli studenti hanno acquisito competenze fondamentali del mondo della Cybersicurezza: Network Administration, Forensics, Ethical Hacking, Incident Handling, Network & Application Security, Threat Intelligence, Risk Management, Secure Design Principles.

Non sono mancati i momenti di confronto con i docenti della Faculty, esperti con competenze riconosciute nel settore (come Gaia Guadagnoli, Cathy La Torre, Gianluca Varisco, Davide Del Vecchio e molti altri) e con i responsabili della sicurezza informatica di Groupama Assicurazioni, che hanno raccontato nel concreto la gestione e l’organizzazione della cybersecurity in una Compagnia assicurativa. A conclusione del percorso, gli studenti si sono infine sfidati in un avvincente 'Capture The Flag': un gioco didattico in cui i partecipanti, riuniti in team di hacking, hanno tentato metaforicamente di 'catturare la bandiera' e portare a casa la vittoria, ricercando le vulnerabilità di un sistema o di un software.

Terminato il master, Groupama Assicurazioni ha deciso di mettere a disposizione per i partecipanti più talentuosi e meritevoli uno stage all’interno dell’azienda, offrendo loro la possibilità di intraprendere un percorso professionale in una importante Compagnia assicurativa.

“Siamo orgogliosi di aver contribuito, anche quest’anno, a un’iniziativa volta alla formazione e alla valorizzazione dei giovani talenti, nonché alla promozione dell’innovazione nell’ambito della sicurezza informatica, oggi più che mai di grande importanza nel nostro Paese”, sostiene Pierre Cordier, amministratore delegato e Direttore Generale Groupama Assicurazioni. “Il corso in cybersecurity che abbiamo promosso in collaborazione con Talent Garden rappresenta uno strumento concreto per rispondere a una domanda sempre crescente di professionisti legati al mondo del digitale e della sicurezza informatica. Rispetto al passato, i cyber-rischi sono cresciuti esponenzialmente e durante la pandemia, complice l’incremento dell’utilizzo dei sistemi informatici, le aziende di tutto il mondo hanno rilevato un forte aumento delle minacce in rete. Per questo, abbiamo voluto contribuire alla preparazione e alla formazione di giovani talenti in questo campo, rispondendo a un nuovo allarme che riguarda la sicurezza di tutti”, conclude Cordier.

Come tutti i percorsi formativi di Talent Garden, il corso in cybersecurity offre uno sbocco privilegiato nel mercato del lavoro con un tasso di placement elevatissimo, a testimonianza della bontà e validità della formazione offerta. Durante le precedenti edizioni, oltre l’88% dei partecipanti ha trovato collocazione come Junior Cybersecurity Analyst dopo 1 solo mese dalla fine del Bootcamp (il placement rate complessivo è pari al 98%).

“La cybersecurity è un tema sempre più centrale nella nostra società. Gli ultimi dati del report Clusit mettono in evidenza con chiarezza quanto gli attacchi nel nostro Paese siano in continuo significativo aumento anche a causa del conflitto internazionale. Per arginare la situazione e creare una nuova diffusa cultura della sicurezza, sono indispensabili competenze specifiche e aggiornate. Per questa ragione, siamo davvero orgogliosi di quanto abbiamo realizzato con Groupama Assicurazioni che con lungimiranza ha compreso l’opportunità di offrire a giovani talenti l’accesso a un percorso di studi su cui costruire una carriera tanto strategica quanto ricercata dalle aziende di qualsiasi settore”, ha affermato Davide Dattoli, founder e presidente di Talent Garden.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli