Da Amelio a Crialese e Guadagnino, a Venezia 5 italiani in gara

featured 1633247
featured 1633247

Roma, 26 lug. (askanews) – Ci saranno cinque film italiani in gara per il Leone d’oro alla prossima Mostra del Cinema di Venezia. Tornerà in concorso dopo molti anni Emanuele Crialese con “L’immensità”, una storia molto personale con le vicende di un adolescente e un’interprete come Penelope Cruz. Al Lido ci saranno il nuovo film di Gianni Amelio, “Il signore delle formiche”, con Luigi Lo Cascio e Elio Germano, che ricostruisce la storia del drammaturgo Aldo Braibanti, e Luca Guadagnino con “Bones and all”, interpretato da Timothée Chalamet. In concorso anche “Chiara” di Susanna Nicchiarelli con Margherita Mazzucco, sulla storia di Santa Chiara e Francesco d’Assisi, e “Monica” di Andrea Pallaoro, ritratto intimo di una donna, che tocca i temi dell’abbandono e dell’accettazione.

A Venezia tornerà, fuori concorso, Gianfranco Rosi, con il documentario “In viaggio”, sui viaggi del Papa in giro per il mondo. Nella sezione Orizzonti invece vedremo l’esordio di Elodie come attrice nel film “Ti mangio il cuore”, di Pippo Mezzapesa.

Tra i film più attesi che arriveranno in concorso al Lido tra il 31 agosto al 10 settembre c’è sicuramente “Blonde”, il film su Marilyn Monroe interpretato da Ana De Armas e diretto da Andrew Dominik. In gara ci saranno anche due big come Darren Aronofsky con “The whale” e Inarritu con “Bardo”. Cate Blanchett arriverà a Venezia per presentare “Tar” di Todd Field, in cui interpreta una direttrice d’orchestra, mentre Tilda Swinton accompagnerà il film di Joanna Hogg “The eternal daughter”. E Olivia Wilde porterà fuori concorso, in veste di regista e interprete, un thriller psicologico audace e stupefacente, “Don’t worry darling”, con Florence Pugh e Harry Styles.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli