Da Arianespace un biglietto per lo spazio a startup e laboratori

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 13 apr. (askanews) - Arianespace, la società europea di servizi di lancio, organizza un concorso rivolto a startup, laboratori e università per la progettazione di minisatelliti, in concomitanza con il salone internazionale dell'innovazione VivaTech che si svolgerà in forma ibrida a Parigi e online dal 16 al 19 giugno prossimo. Il primo premio sarà un posto in una missione di rideshare operata da Arianespace, per portare in orbita il cube-sat vincente.

I progetti - spiega Arianespace - saranno giudicati in base alla loro capacità di migliorare la vita sulla Terra o far progredire la conoscenza umana. Altri criteri di selezione includono il design del satellite, che deve essere compatibile con una missione di condivisione del viaggio e l'eco-responsabilità.

I partecipanti (startup, laboratori, università) hanno tempo fino al 14 maggio per presentare i loro progetti. Arianespace sceglierà cinque finalisti e il vincitore sarà annunciato alla cerimonia di premiazione il 16 giugno 2021 durante la giornata di apertura di VivaTech.

Arianespace a VivaTech svelerà la sua nuova soluzione di rideshare e le innovative proposte commerciali per il mercato dei piccoli satelliti (escluse le grandi costellazioni, che saranno lanciate principalmente su Ariane 6) che include i servizi di lancio SSMS (Small Spacecraft Mission Service) su Vega e Vega C e MLS (Multi-Launch Service) su Ariane 6.

SSMS, un progetto supportato dall'industria spaziale europea, è stato utilizzato per la prima volta da Arianespace nel settembre 2020, sul lanciatore Vega. Finanziata dall'Agenzia Spaziale Europea (ESA) e sostenuta dall'Unione Europea nell'ambito del programma Horizon 2020, la struttura SSMS è stata sviluppata da Avio, prime contractor per Vega, e prodotta dalla società ceca SAB Aerospace. A questo servizio si affiancherà presto MLS, una soluzione simile, ma progettata per Ariane 6, che consentirà ad Arianespace di fornire ai piccoli satelliti un'ampia scelta di opportunità di lancio convenienti.