Da Automotoclub Storico Italiano 1 mln a "Insieme per fermare il Covid"

webinfo@adnkronos.com

Ha già superato il milione di euro di donazioni la raccolta fondi partita ufficialmente lunedì 16 marzo promossa dall’Asi (Automotoclub Storico Italiano) insieme ad Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e coordinata dalla Cabina di regia 'Benessere Italia' della presidenza del Consiglio dei Ministri, organo di supporto tecnico-scientifico al Presidente del Consiglio nell’ambito delle politiche per il benessere del Paese e della qualità della vita dei cittadini.  

L’Automotoclub Storico Italiano ieri ha stanziato 1 milione di euro in favore della raccolta 'Insieme per fermare il Covid'. I fondi raccolti con questa iniziativa saranno destinati sia ad interventi locali a carattere d’urgenza, come ad esempio l’acquisto di respiratori per le terapie intensive, sia ad attività centralizzate. I progetti saranno identificati in un tavolo di lavoro coordinato dalla Cabina di regia 'Benessere Italia', del quale faranno parte Anci, in collegamento con il Comitato Operativo della Protezione Civile, e Asi.  

Tutte le informazioni e le modalità di partecipazione alla raccolta fondi 'Insieme per fermare il Covid' (comprese le donazioni on line) sono reperibili sul sito www.fermiamoilcovid.it.  

"Come presidente della Cabina di regia 'Benessere Italia' voglio esprimere gratitudine a tutti gli stakeholders che in questo momento così delicato per il nostro Paese, stanno offrendo sostegno alle Istituzioni chiedendoci di coordinare e indirizzare le loro iniziative e donazioni con questa iniziativa, promossa dall’Automotoclub Storico Italiano e dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani 'Insieme per fermare il Covid' e alla quale la Cabina di regia Benessere Italia darà il massimo supporto, già oggi possiamo dire di aver raggiunto un importante traguardo grazie soprattutto alla preziosa donazione di 1 milione di euro da parte dell’Automotoclub Storico Italiano", osserva la presidente della Cabina di regia Filomena Maggino.  

Non è questa l’unica azione emergenziale coordinata dalla Cabina di regia: grazie alla collaborazione con l’azienda farmaceutica italiana Chiesi Spa sono state messe a disposizione dei lavoratori del settore dei trasporti pubblici e privati 50mila flaconi gel disinfettante da 100ml.