Da Chicco a Chicco, 4 mln di piatti di riso ai più bisognosi in 10 anni

·3 minuto per la lettura
featured 1553205
featured 1553205

Roma, 20 dic. (Adnkronos) – 'Da Chicco a Chicco', il progetto creato da Nespresso per il recupero e il riciclo delle capsule di caffè esauste in alluminio, compie 10 anni. Nel 2021 sono stati donati 700 quintali di riso proveniente dal compost realizzato col caffè esausto delle capsule Nespresso, l’equivalente di 780.000 piatti destinati a oltre 300.000 persone. Dal 2011 il progetto ha permesso di donare oltre 4 milioni di piatti di riso, per oltre 4.000 quintali di riso, permettendo di supportare circa 300.000 persone e 1.600 strutture caritative ogni anno.

In occasione della Giornata internazionale della Solidarietà umana, Nespresso ha effettuato una nuova donazione a Banco Alimentare della Lombardia e Banco Alimentare del Lazio di 700 quintali di riso, l’equivalente di circa 780.000 piatti di riso (1 piatto = 90gr) destinati a oltre 300.000 persone che ne hanno più bisogno. Un traguardo importante quello raggiunto dal progetto di Nespresso che ribadisce e rinnova l’impegno nel sostenere Banco Alimentare attraverso la consegna di 475 quintali di riso, l’equivalente di 530.000 piatti di riso a Banco Alimentare della Lombardia e 224 quintali equivalenti a 250.000 piatti di riso offerti a Banco Alimentare del Lazio a dicembre 2021.

"In questi suoi primi dieci anni di vita, ‘Da Chicco a Chicco’ ci ha riempiti di orgoglio perché ci ha permesso di raggiungere risultati importanti e di sostenere realtà a cui ci sentiamo, anno dopo anno, sempre più vicini – ha dichiarato Chiara Murano, Sustainability & She Manager di Nespresso Italiana – Questo grazie al prezioso contributo delle consumatrici e dei consumatori che ogni giorno riportano le capsule usate nelle nostre Boutique o presso le isole ecologiche partner e che, insieme a noi, partecipano a questo viaggio per trasformare un chicco di caffè in un chicco di riso. Il nostro supporto a Banco Alimentare della Lombardia e del Lazio esprime appieno lo spirito e l’obiettivo di ‘Nespresso per l’Italia’, il programma che ci vede in prima linea nella cura del territorio italiano e ci consente di concretizzare il nostro impegno per una gestione responsabile delle capsule di caffè lungo tutto il ciclo di vita".

Un circolo virtuoso che, finora, ha consentito di recuperare oltre 6.500 tonnellate di capsule usate, circa 400 tonnellate di alluminio e oltre 3.300 tonnellate di caffè esausto in 10 anni. Dati che risultano costantemente in crescita considerando infatti le 350 tonnellate di alluminio raccolte fino al 2020, con un incremento quindi del +14% e un ulteriore aumento del +24% sulle tonnellate di caffè esausto, che si attestano su 3.300 (2.700 fino al 2020).

"Il progetto 'Da Chicco a Chicco' è un modello virtuoso di partnership tra profit e non profit, un lavoro insieme che continua da 10 anni nella condivisione di esperienze, passione e valori – afferma Anna Clerici, Relazioni Esterne e Fundraising per Banco Alimentare della Lombardia – Ringraziamo Nespresso per il riso donato, un cibo prezioso ed inclusivo che si recupera con difficoltà come eccedenza dalla filiera agroalimentare e che unisce le culture diventando un cibo per tutti".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli