Da Cipe ok a schema convenzione Via del Mare Jesolo-litorali

Pol-Afe

Roma, 25 giu. (askanews) - Dal Cipe parere favorevole sullo schema di convenzione per la 'Via del Mare Jesolo-litorali'. Lo ha deciso il Comitato interministeriale per la programmazione economica nella seduta di oggi, presieduta dal presidente del Consiglio Conte e con la presenza del segretario del Cipe e sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro.

In tema di infrastrutture, il Cipe ha dato parere favorevole sullo schema di convenzione della proposta di finanza di progetto per la progettazione, costruzione ed esercizio della superstrada 'Via del Mare Jesolo-litorali - Collegamento A4-Jesolo e litorali- bretella stradale".

Il Comitato ha inoltre prorogato le dichiarazioni di pubblica utilit del Completamento corridoio tirrenico meridionale A12-Appia. Tratto A12 Roma Civitavecchia - Roma (Tor de' Cenci; del Corridoio intermodale Roma-Latina e collegamento autostradale Cisterna-Valmontone; della Direttrice Civitavecchia-Orte-Terni-Rieti, tratto Terni (Loc. San Carlo) - Confine regionale.

Approvato anche il riparto di 2 milioni di euro riferita all'annualit 2019 per oltre seicento borse di studio in medicina generale per tutte le Regioni.

Il Cipe ha inoltre approvato l'utilizzo delle le economie generate a valere sulle risorse, nella disponibilit dell'Ufficio scolastico regionale per l'Abruzzo e ha disposto la proroga di sei mesi del termine per l'assunzione delle obbligazioni giuridicamente vincolanti relativi agli interventi finanziati con la delibera CIPE n. 57 del 2016

Sono state infine presentate al Comitato diverse informative, tra le quali: l'informativa del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri per gli investimenti pubblici concernente "Nuove regole per il monitoraggio dei programmi di spesa per investimenti"; l'informativa del Ministro per il Sud concernente l'attuazione artt. 241-242 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 in materia di Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC); l'informativa del Ministro delle Infrastrutture e i trasporti relativo al Piano Nazionale infrastrutturale per la ricarica dei veicoli alimentati da energia elettrica.