Da Comune di Milano 500.000 per arredi innovativi nelle scuole

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 22 lug. (askanews) - Spazi scolastici innovativi ideati attraverso progetti proposti direttamente dalle scuole, con l'obiettivo di migliorare gli ambienti di apprendimento e implementare la qualità dell'offerta educativa e didattica. Si rinnova per il terzo anno il finanziamento di 500mila euro che il Comune di Milano offre alle scuole del primo ciclo di istruzione per la realizzazione di nuovi spazi educativi utili a promuovere progetti didattici e pedagogici mirati. Lo stanziamento deliberato dalla Giunta prevede un bando che sarà indetto a settembre rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo grado di Milano che vorranno candidarsi con progetti da loro stesse ideati.

"Il ruolo dello spazio, dell'ambiente, degli arredi e del loro utilizzo nelle scuole è fondamentale nell'esperienza educativa e didattica - ha sottolineato in una nota la vicesindaco e assessore all'Istruzione ed Edilizia scolastica Anna Scavuzzo -. Il coinvolgimento delle scuole nella progettazione di questi spazi è importante e molto appezzato da dirigenti scolastici e insegnanti e il Comune prosegue nell'impegno assunto nel 2020 con il 'Manifesto di Milano': insieme a Ufficio Scolastico Regionale, Indire e Assodidattica abbiamo deciso di dare attuazione a percorsi di innovazione e lo facciamo proprio con l'allestimento di nuovi spazi educativi".

Lo scorso anno sono state 16 le scuole afferenti a nove istituti comprensivi che si sono viste assegnare i fondi messi a bando grazie ai loro progetti, 11 scuole primarie e 5 scuole secondarie di primo grado.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli