Da Conferenza unificata via libera a ripresa scuole infanzia -2-

Red/Gca
·1 minuto per la lettura

Roma, 31 lug. (askanews) - "Queste Linee di indirizzo - ha spiegato Donato Toma che oggi ha presieduto la Conferenza delle Regioni - sono fondamentali perché consentono la ripartenza delle strutture che si occupano di infanzia sin dal prossimo mese di settembre, garantendo la ripresa e lo svolgimento dei servizi in condizioni di sicurezza. Ogni Regione indicherà la data di inizio dei servizi educativi mentre le scuole dell'infanzia riprenderanno l'attività didattica seguendo il calendario scolastico 2020/2021. Ci siamo confrontati con il Governo su questo testo e le Regioni hanno dato un utile contributo migliorativo. Abbiamo comunque lasciato agli atti un documento con alcune raccomandazioni che riguardano in particolare la misurazione della temperatura, la conservazione per almeno 14 giorni di una check list di tutti gli utenti che accedono a tali strutture, l'opportunità di una indicazione puntale di un referente per la pandemia Covid-19, la necessità che il Governo, in considerazione degli ultimi dati epidemiologici si esprima entro il 25 agosto sull'uso della mascherina per gli operatori e la richiesta di precisare che il Protocollo di sicurezza sia nazionale. È stato inoltre rappresentata - ha concluso Toma - l'opportunità di effettuare una riflessione sull'obbligatorietà del certificato del Pediatra di libera scelta/medico di medicina generale per la riammissione dopo l'assenza per malattia superiore ai tre giorni".