Da Di Maio-Salvini a Patuanelli-Marcucci, la foto del tavolo un anno dopo

webinfo@adnkronos.com

C'era una volta la Lega. E c'era una volta la comunicazione. Dopo poco più di un anno, cambiano i protagonisti della crisi di governo, e anche negli scatti di queste ore che raccontano le fasi cruciali della trattativa tra M5S e Pd si possono scorgere differenze e analogie rispetto all'era gialloverde.  

Nella Sala Siani del Palazzo dei gruppi di Montecitorio, attorno al tavolo, siedono le delegazioni dei grillini e dei dem. Francesco D'Uva, Stefano Patuanelli, Francesco Silvestri e Gianluca Perilli da una parte; Graziano Delrio, Andrea Marcucci, Paola De Micheli e Andrea Martella dall'altra. Volti sorridenti davanti all'obiettivo mentre si lavora alla stesura del documento condiviso con i punti programmatici della nuova maggioranza giallorossa.  

Eppure, appena un anno fa, in quella stessa stanza c'erano altri protagonisti della politica. Era l'alba dell'esecutivo legastellato, Matteo Salvini e Luigi Di Maio limavano il contratto di governo e sedevano l'uno di fronte all'altro, come raccontano le foto di quel periodo: accanto ai leader, gli 'sherpa' Giancarlo Giorgetti e Vincenzo Spadafora. Ma anche gli uomini della comunicazione: Andrea Paganella per la Lega, Rocco Casalino per il M5S.