Da domani a Bologna la tre giorni Pd, domenica chiude Zingaretti

Pol/Arc

Roma, 14 nov. (askanews) - Al via domani a Bologna 'Tutta un'altra storia. Gli anni 20 del 2000'. Tutta l'Italia si incontra a Bologna con il Partito Democratico per una tre giorni di apertura, partecipazione, discussione, confronto con i cittadini, con la società civile, con il mondo produttivo, sindacale, culturale del Paese oltre vedere la partecipazione dei membri di Governo, di dirigenti e amministratori del Partito Democratico.

I lavori di domani, venerdì 15 novembre, avranno inizio alle ore 17.30 a Palazzo Re Enzo (Piazza del Nettuno, 1), con i saluti del sindaco di Bologna Virginio Merola, della vicepresidente del PD Debora Serracchiani, del segretario del PD di Bologna Luigi Tosiani. A seguire interverrà Dario Franceschini, ministro dei Beni Culturali e capo delegazione del PD al Governo.

I lavori proseguiranno con tre testimonianze, la prima di Bernard Dika, un giovane ventenne nato in Albania, italiano a ogni effetto, nominato dal presidente Mattarella 'Alfiere della Repubblica', poi di Hazal Koyuncuer, coordinatrice comunità curda di Milano, attivista, sempre in prima linea per raccontare il dramma della popolazione curda e infine di Simona Piccolo, una lavoratrice di Auchan in mobilità (ILVA). Questa prima parte si chiuderà con le letture di Iaia Forte di alcuni brani di Liliana Segre e con l'intervento del segretario nazionale del PD, Nicola Zingaretti. L'ultima parte della prima giornata vedrà due Talk: Gli Anni 20 per la libertà delle donne con Carlotta Sami, (Portavoce Unhcr), Giorgia Serughetti (ricercatrice in filosofia politica, Milano Bicocca), Lella Palladino (presidente di D.i.Re Donne in Rete contro la violenza), Cristina Messa (ex Rettore Università Bicocca Milano); Gli Anni 20 tra presente e futuro, con Enrico Giovannini, economista e portavoce dell'Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile, Piero Ignazi, accademico e politologo, Anna Ascani, vice ministro dell'Istruzione.(Segue)