Da domani udienze Corte Costituzionale riaperte al pubblico

Red/Cro/Bla

Roma, 8 giu. (askanews) - La Corte Costituzionale - a parziale modifica e integrazione del decreto presidenziale del 20 aprile 2020, 'Ulteriori misure per lo svolgimento dei giudizi davanti alla Corte costituzionale, anche con collegamento da remoto, durante l'emergenza epidemiologica da COVID-19', - ha stabilito che il pubblico possa tornare ad assistere alle udienze pubbliche svolte con collegamento da remoto.

Il decreto della Presidente della Corte, deliberato in data odierna, prevede, in particolare, che, a partire dall'udienza da domani, il pubblico possa assistere alla trattazione delle cause fissate in udienza pubblica presso la sede della Corte costituzionale nel rispetto delle misure di prevenzione sanitaria vigenti.

La presenza limitata a un numero massimo di 24 persone, secondo l'ordine di prenotazione da indirizzare a ufficio.cerimoniale@cortecostituzionale.it entro le 20 del giorno prima dell'udienza pubblica. Le prescrizioni valgono anche per i giornalisti.

La Corte costituzionale comunicher agli interessati l'esito della richiesta di accredito.