Da Gucci il 'guardaroba dei sogni' con Harry Styles

(Adnkronos) - Più che una collaborazione è una storia d'amicizia e complicità quella tra Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci e il cantante e attore Harry Styles. "Harry ha un grandissimo senso della moda" spiega Michele, raccontando la prossima stagione dell’uomo Gucci, intitolata 'Ha Ha Ha', 25 look che costituiscono "il guardaroba dei sogni" e presentata nella boutique milanese Nastri e Cavalli, dove pezzi d’archivio si mescolano a quelli della collezione tra giacche e completi sartoriali, doppiopetto, orsetti e pecorelle giocosi, incursioni nel guardaroba femminile e atmosfere Seventies. Il nome della collezione? Una sintesi delle iniziali dei due amici e anche il modo in cui si scrivono su Whatsapp.

"Osservando la sua abilità nell’abbinare i vestiti con un procedimento fuori scala rispetto agli standard richiesti dal gusto del senso comune e dall’omologazione della forma - sottolinea Michele - ho imparato che la loro stessa disposizione è un generatore di differenze e di poteri, così come le sue reazioni agli abiti che negli anni ho preparato per lui, e che ha sempre indossato facendoli propri, mi restituiscono ogni volta un vento di libertà".

L’idea di lavorare insieme all’ex dei One Direction "mi è nata un giorno mentre parlavamo al telefono - dice Michele - gli ho proposto di costruire insieme un ‘guardaroba dei sogni’ partendo da quelle piccole stranezze che sanno mettere insieme le visioni quasi infantili. Abbiamo ottenuto un miscuglio di estetica pop anni Settanta, di spirito bohémien, di revisione dell’immaginario del gentleman in un ricordo ribaltato della sartorialità maschile".

Alessandro Michele e Harry Styles si sono conosciuti molti anni fa subito dopo l’inizio della loro carriera da solisti: Michele dopo il debutto da direttore creativo di Gucci, Styles alla pubblicazione del suo primo disco. E da allora sono diventati inseparabili. Gucci Ha Ha Ha è la sintesi di questa amicizia: dalla sartorialità inglese agli accenti romantici, passando per il principe di Galles e i bottoni in madreperla delle camicie, gli stivaletti e le spille. (di Federica Mochi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli