Da Kulusevski a Romero: il piano della Juventus per abbassare il numero di prestiti

Stefano Bertocchi

​Attualmente la Juventus ha 26 giocatori in prestito in giro per l'Europa. Un numero più basso rispetto a qualche anno fa, quando nel 2014-15 è arrivata ad avere 65 giocatori prestati ad altri club. Questo progetto è però cambiato cambiato negli anni. Nel 2018 la Juve ha iscritto la seconda squadra, diventata la destinazione naturale per tanti ragazzi, e quel numero dei prestiti è calato: da 65 sono diventati 28 nel 2018-19 e ora sono 26. Il piano per il 2020-21 è scendere e arrivare a 10, spiega oggi La Gazzetta dello Sport.


Dejan Kulusevski

Chi farà sicuramente tappa fissa a Torino è Dejan Kulusevski, mentre per Cristian Romero il problema è che alla Juve ci sono già troppi centrali di difesa. Potrebbe tornare a Vinovo Luca Pellegrini, che potrebbe continuare anche il prestito a Cagliari o in un altro club.


Tanti gli altri ragazzi che la Juve vuole girare in prestito ma che potrebbero fare presto il grande salto, la rosea cita Hans Nicolussi Caviglia (è a Perugia), poi Grigoris Kastanos e Stephy Mavididi completano il quadro. La dirigenza osserva con attenzione anche Leandro Fernandes, ma anche quella dei 2002 come Lipari, Sava e Dany Mota.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juve e della Serie A!