Da novembre gli Usa vaccineranno i bambini dai 5 agli 11 anni

·1 minuto per la lettura

AGI - Gli Stati Uniti sono "pronti" a vaccinare i bambini dai 5 agli 11 anni già a partire dal mese prossimo. Lo ha annunciato la Casa Bianca svelando il piano per vaccinare anche i piu' piccoli, che ora aspetta l'autorizzazione della Food and Drug Administration (Fda) al siero Pfizer/BioNTech per i bambini.

Il via libera dell'Fda è atteso nelle prossime settimane. I regolatori federali si incontreranno nelle prossime due settimane per valutare i benefici dell'iniezione ai bambini, dopo lunghi studi volti a provare la sicurezza dei vaccini. Dopo il via libera, inizieranno a essere distribuite le dosi in tutto il Paese: sono circa 28 milioni i bambini che potranno essere vaccinati dal pediatra, nelle farmacie locali e potenzialmente anche nelle scuole. 

Intanto le autorità di New York hanno deciso di rendere obbligatorio il vaccino anti-Covid per tutti i dipendenti pubblici. La nuova regola avrà effetto su oltre 160 mila lavoratori - tra cui poliziotti, pompieri e guardie carcerarie - 70% dei quali hanno già ricevuto almeno una dose.

I dipendenti che non si sono ancora vaccinati riceveranno in busta paga 500 dollari se si sottoporranno alla prima dose in un centro comunale; l'offerta è valida fino al 29 ottobre, dopo di che i non vaccinati verranno messi in congedo non retribuito.
"Abbiamo indicato la strada contro il Covid-19, mentre continuiamo la ripresa, i lavoratori sono un'ispirazione quotidiana e ora è il momento che mostrino a tutta la città come uscire fuori da questa pandemia una volta per tutte", ha affermato il sindaco Bill de Blasio. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli