Da Piombino a Firenze, cittadini protestano contro discarica

Xfi

Firenze, 22 ott. (askanews) - Un centinaio di persone sono arrivate da Piombino a Firenze, questa mattina, per protestare contro il raddoppio della discarica Rimateria. La manifestazione si è tenuta di fronte agli uffici della Regione Toscana in piazza dell'Unità, mentre era in corso la conferenza dei servizi sulla Via il sindaco Francesco Ferrari e l'assessora all'ambiente Federica Fratoni

"In moltissimi hanno risposto al mio appello: è un'ulteriore conferma del fatto che Piombino non vuole essere la città dei rifiuti", ha detto Ferrari.

"Più che pensare ad ampliare la discarica di Piombino -ha affermato Roberto Biasci, Consigliere regionale della Lega-bisogna pensare a rilanciare il turismo, evitando che la città venga etichettata e ricordata come, esclusivamente, quella dei rifiuti."

" Abbiamo letto i documenti presentati da Asl e Arpat e la soluzione può essere soltanto una: no al raddoppio della discarica di Piombino!", ha dichiarato Paolo Marcheschi, Consigliere regionale Fdi , presente alla manifestazione, come Biasci. "Se la decisione sarà contraria a quello che sostengono le analisi tecniche, l'ampliamento della discarica sarà soltanto una scelta politica voluta dal Pd. In Regione devono prendere atto che anche le condizioni politiche a Piombino sono cambiate, gli elettori hanno premiato chi è da sempre contro il raddoppio", ha concluso Marcheschi.