Da Pirelli Cinturato P7 e P Zero per la nuova Mercedes Classe C

·2 minuto per la lettura

Sono due diversi pneumatici - il Cinturato P7 per il confort della quotidianità, il P Zero per le prestazioni più sportive - quelli che Pirelli ha sviluppato per la nuova Mercedes-Benz Classe C, ma entrambi nel segno della sicurezza. In particolare nello sviluppo del Cinturato P7 l'attenzione si è rivolta alle prestazioni sul bagnato, ai limitati spazi di frenata, all’alto chilometraggio e al minimo rumore dato dal rotolamento. Per le versioni con maggiori performance e cerchi più grandi, sono disponibili i Pirelli P Zero, scelti oggi come primo equipaggiamento da più del 50% delle auto prestige a livello mondiale, che consentono un ottimale controllo di guida in tutte le situazioni.

In particolare il nuovo Pirelli Cinturato P7 - spiega il gruppo - supera le prestazioni della versione precedente di Cinturato P7 nella guida sul bagnato, acquaplano e in particolare in frenata, dove fa registrare fino a 4 metri in meno da 100 km/h allo stop. Le innovazioni hanno anche innalzato il livello di comfort acustico (con meno rumore prodotto durante il rotolamento) e plastico (grazie alla migliore capacità di assorbimento delle sconnessioni dell’asfalto). Inoltre, cresce del 6% il chilometraggio percorribile, riducendo pertanto la frequenza di sostituzione dei pneumatici. Sempre in ambito di efficienza, la resistenza al rotolamento diminuisce, riducendo il consumo di carburante del 4% della vettura (misurato nel ciclo WLTP) e le emissioni di CO₂.

Peraltro la collaborazione fra i due marchi è a tutto campo: sono oltre 770 i modelli di pneumatici Pirelli omologati da Mercedes-Benz per le proprie vetture. I Cinturato P7 per la nuova Mercedes-Benz Classe C saranno disponibili anche con l’opzione Self-Supporting Run Flat di Pirelli in caso di foratura. Questa soluzione mantiene stabile l’auto in caso di foratura, permettendo di viaggiare in sicurezza per 80 km a una velocità massima di 80 km/h.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli