Da quest'anno riconosciuto 'Progetto di valorizzazione delle eccellenze' da ministero Istruzione

·3 minuto per la lettura
featured 1502627
featured 1502627

Roma, 8 set. (Adnkronos Salute) – La Fondazione DiaSorin annuncia la pubblicazione del bando di partecipazione alla 6ª edizione del concorso nazionale 'Mad for Science', (disponibile al sito www.madforscience.fondazionediasorin.it), rivolto ai licei scientifici e classici con percorso di potenziamento di Biologia con curvatura biomedica e, a partire da questa edizione, anche agli Itis dell’intero territorio nazionale italiano (statali e paritari), già dotati di un biolaboratorio o laboratorio di Scienze.

Nella nuova edizione del Concorso Mad for Science, la Fondazione DiaSorin invita le scuole a sviluppare progetti coerenti con il tema “One health” o “Salute sistemica”, ovvero il riconoscimento del fatto che la salute degli esseri umani è strettamente legata a quella degli animali e dell’ambiente. “Dopo aver dedicato gli ultimi tre anni del progetto alla riflessione sugli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu, che ha portato complessivamente a 375 progetti proposti e a 9 vincitori a partire dall’anno scolastico 2021-2022 abbracciamo un tema fondamentale, tornato prepotentemente di attualità in occasione dell’attuale pandemia", spiega Francesca Pasinelli, presidente della Fondazione DiaSorin.

"È sempre più evidente – sottolinea – che nessuna disciplina o settore della società ha, singolarmente, sufficienti conoscenze e risorse per prevenire e affrontare la comparsa di nuove malattie in un mondo globalizzato. Pertanto, è necessario che comunità scientifica, mondo educativo e società civile collaborino nell’affrontare il problema in una logica condivisa, consapevoli del fatto che la salute umana e animale e la protezione dell’ambiente sono fortemente correlati e dunque da studiare e tutelare insieme. 'Mad for Science' – conclude – vuole stimolare il mondo della scuola a diffondere questa sensibilità e identificare progetti di ricerca che possano portare un contributo utile".

Per partecipare al concorso ogni istituto scolastico – riferisce una nota – dovrà seguire le istruzioni di candidatura presenti sul sito www.madforscience.fondazionediasorin.it e inviare la propria idea progettuale entro il 3 dicembre 2021. Una Commissione di esperti in ambito scientifico valuterà le schede di progetto pervenute, selezionando i progetti più meritevoli che, attraverso successive selezioni, accederanno alla Mad for Science Challenge 2022. Durante la finalissima, che avrà luogo entro il 31 maggio 2022 a Torino, le 8 scuole finaliste presenteranno i propri progetti di fronte a una giuria, composta da professionisti del mondo scientifico, accademico e della comunicazione, che eleggerà i vincitori.

Il montepremi complessivo del concorso è pari a 177.500 euro: il primo istituto scolastico classificato verrà premiato con l’implementazione del biolaboratorio per un valore massimo di 75mila euro, mentre il secondo classificato per un importo massimo di 37.500 euro. La giuria conferirà anche il Premio Comunicazione al team che saprà divulgare meglio il proprio progetto, dimostrando sia competenze scientifiche sia capacità di parlare in pubblico. Il premio consiste nell’assegnazione di 15mila euro per l’acquisto di materiale vario da laboratorio. La Fondazione DiaSorin ha, inoltre, istituito il Premio Finalisti, del valore di 10mila euro, destinato ai team arrivati in finale ma non vincitori dei premi sopra descritti.

A partire dall’edizione 2021/22 e per il prossimo triennio, inoltre, 'Mad for Science' è riconosciuto come 'Progetto di valorizzazione delle eccellenze' dal ministero dell’Istruzione per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Un’ulteriore conferma del valore e della qualità del progetto, che finora ha coinvolto più di 1800 studenti e quasi 400 insegnanti. Mentre si delineano i confini della prossima edizione del concorso, è attualmente alle battute finali – informa la nota – la 5ª edizione del 'Mad for Science' che vedrà la proclamazione del vincitore nella Challenge del prossimo 7 ottobre.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli