Da Roma a Milano è la giornata del Pride. In migliaia per il ddl Zan

·1 minuto per la lettura
(Photo: FABIO CIMAGLIAANSA)
(Photo: FABIO CIMAGLIAANSA)

“Il Vaticano ha fatto una operazione di marketing involontaria a nostro favore, grazie grande Stato Vaticano!”, ironizza Imma Battaglia, storica attivista Lgbt, al Roma Pride con altri migliaia per dare una spinta popolare al disegno di legge Zan contro l’omotransfobia. che ha provocato la dura posizione della Chiesa. Da Milano alla capitale, passando per Ancona, L’Aquila, Faenza (Ravenna) e Martina Franca (Taranto), la tradizionale parata per i diritti degli omosessuali è tornata dopo l’impossibilità da Covi dell’anno scorso e si è innestata nel dibattito politico che lacera la maggioranza Draghi.


“Dialogare anche con la destra? Ma avete idea di che destra abbiamo nel paese? - dice da Milano il deputato Pd Alessandro Zan -. Orban ce lo abbiamo a casa nostra. Dico agli omofobi, ai nazisti, che qui c’è l’Italia migliore”. Il relatore del ddl assimila il premier ungherese a Matteo Salvini e aggiunge: “Ma con che credibilità possiamo sederci a un tavolo con loro? C’è stata una forte mobilitazione e gli italiani sono favorevoli a questa legge anche nel centro destra”. A Roma si è visto il deputato di Forza Italia Elio Vito, così come i candidati a sindaco Carlo Calenda - “vogliamo la legge”, ha affermato il leader di Azione - e il dem Roberto Gualtieri con la compagna di partito Monica Cirinnà, protagonista sulla legge per le unioni civili.

Manifestazione
Manifestazione

Nel capoluogo lombardo il sindaco Beppe Sala ha regalato un orologio arcobaleno a Zan, perché “il tempo è scaduto - ha detto -. Andiamo in Parlamento e andiamoci a contare”. All’Arco della Pace a Milano i colori dell’arcobaleno hanno coinvolto migliaia di persone tra bandiere, ghirlande, borse e visi dipinti per l’evento conclusivo della Pride Week. Un popolo eterogeneo, di giovanissimi e genitori, di omosessuali ed etero, transessual...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli