Da Tribunale Libertà no a nuovo arresto sindaco di Bibbiano

Pat

Bologna, 19 set. (askanews) - Il Tribunale della libertà di Bologna ha respinto il ricorso dei pm di Reggio Emilia contro l'ordinanza iniziale dell'indagine sui presunti affidi illeciti in Val d'Enza che in relazione a una delle ipotesi d'abuso - l'affidamento dei servizi legali - aveva rigettato la richiesta di misure cautelari al sindaco di Bibbiano, Andrea Carletti. A giorni arriverà la decisione che riguarda l'appello depositato come difesa del sindaco contro la misura in essere, quella degli arresti che sta vivendo. Il Tribunale per il riesame ha tempo per legge 20 giorni dalla ricezione degli atti per decidere e 30 giorni per motivare e comunicare.

Oggi il tribunale di Bologna ha confermato la decisione del gip di Reggio Emilia, ritenendo "priva di gravità indiziaria" l'ipotesi di abuso di ufficio. L'udienza si era svolta lo scorso 6 settembre e riguardava oltre al sindaco sospeso di Bibbiano anche altri indagati.