Da Wada e World Athletics un secco 'no' a Schwazer per Tokyo

AGI - L'Agenzia mondiale antidoping (Wada) e World Athletics si sono espresse contrarie a conferire la sospensione della squalifica ad Alex Schwazer e quindi di farlo partecipare alle Olimpiadi di Tokyo. È quanto apprende oggi l'AGI da fonti legali a Losanna confermate anche dal pool di avvocati del marciatore italiano che a metà aprile aveva presentato al Tribunale federale di Losanna istanza della sospensione della squalifica di 8 anni a suo carico per recidiva al doping.