Dacia Maraini all’Internationales Literaturfestival Berlin

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 14 set. (askanews) - L'Istituto Italiano di Cultura di Berlino, in collaborazione con l'Internationales Literaturfestival Berlin, ha presentato il romanzo "Trio", ci Dacia Maraini. Con Dacia Maraini; moderazione: Agnese Grieco.

Dacia Maraini, Trio

Sicilia, 1743. Il legame tra Agata e Annuzza ha radici profonde. È nato da bambine quando hanno imparato l'arte del ricamo sotto lo sguardo severo di suor Mendola, e ha resistito alle capriole del destino, che hanno fatto di Agata la sposa di Girolamo e di Annuzza una giovane donna ancora libera dal matrimonio. Mentre un'epidemia di peste sta decimando la popolazione di Messina, e la paura del contagio le ha costrette alla lontananza, le due amiche coltivano il loro rapporto in punta di penna, con un'immutata voglia di far parte l'una della vita dell'altra. E anche se è lo stesso uomo ad accendere i loro desideri, sapranno difendere dalla gelosia e dalle convenzioni del mondo il loro rapporto e la loro amicizia, che racconta il tipo di donne che hanno scelto di essere. Dacia Maraini ci regala un romanzo delicato e intenso, filtrato da un passato quanto mai vicino, che racconta l'incrollabile intesa tra due donne e la loro straordinaria capacità di esistere e resistere in un mondo a misura d'uomo.

Dacia Maraini, nata a Fiesole nel 1936 e cresciuta in Giappone e in Sicilia, è la grande dama della letteratura italiana. Ha mantenuto una stretta amicizia con Alberto Moravia e Pier Paolo Pasolini e ha ricevuto numerosi premi per le sue opere, tradotte in 25 lingue, tra cui il Premio Strega e il Premio Campiello.