Dad: davvero così odiata dagli studenti?

·1 minuto per la lettura
studenti
studenti

Sette studenti su 10 preferiscono la Dad alla scuola in presenza, viste le attuali condizioni critiche all’interno degli istituti. Evvettivamente sono molte le problematiche: la diffusione dell’Omicron, docenti costretti a fare lezione sia agli alunni in aula che a quelli collegatisi a distanza, e il freddo insopportabile nelle aule a causa delle finestre tenute aperte, per ovvie esigenze sanitarie.

Dad, studenti dalla parte dei presidi

Così come numerosi dirigenti scolastici e amministratori locali preferirebbero che le lezioni si svolgessero tramite Dad, anche gli studenti sembrano essere dello stesso avviso. Secondo il parere di molti alunni sarebbe stato meglio attendere un rallentamento della variante Omicron, altri avrebbero preferito proseguire in Dad fino alla fine di gennaio, altri ancora avrebbero voluto posticipare il ritorno in classe di almeno una settimana.

Dad: non tutti gli studenti però la vogliono

Nonostante ciò, 3 studenti su 10 preferiscono rimanere in classe. Secondo questi la situazione sarebbe certo problematica, ma non così grave da giustificare una chiusura delle scuole.

Dad, studenti vogliono stare a scuola in sicurezza

Nonostante c’è chi sposa la linea del governo di tenere aperte le scuole, è anche vero che chi preferisce la scuola in presenza riconosce le diverse le problematiche da affrontare in questi tempi di pandemia, come gli assembramenti sui mezzi pubblici e le classi pollaio. Gli studenti, quindi, chiedono che sia loro garantita più sicurezza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli