Dai film a luci rosse alle elezioni comunali di Salerno

·2 minuto per la lettura
hh
hh

Passare dai film per adulti alla politica: a farlo è Priscilla Salerno. La nota attrice a luci rosse e cantante italiana avrebbe maturato da tempo l’idea di candidarsi alle elezioni comunali della sua città d’origine. Priscilla, che all’anagrafe fa Tina Ciaco, vorrebbe entrare nel consiglio comunale di Salerno. A confermare la notizia è la stessa attrice, che spiega come cambierebbe la sua vita:

“Per il momento continuo la mia vita normale a Verona dove risiedo, poi se dovessi vincere le elezioni, mi trasferirò a Salerno. È un sogno che coltivo da quando ero bambina, la politica mi ha sempre affascinato, forse perché da piccola vedevo che le donne non venivano adeguatamente valorizzate, non c’era mai una figura d’eccellenza che emergesse”.

Le sue preferenze politiche

La donna si è detta calorosa sostenitrice della leader di Fratelli D’Italia Giorgia Meloni, alla quale si ispira come modello.

Giorgia Meloni prima di tutto, per come si sta comportando, per i principi, i valori che incarna e per quello che dice. È giusta ed è giustiziera. Nel senso che è una combattente, tenace. Ha visto quel professore universitario che l’ha insultata? Lei non l’ha pensato proprio, non l’ha neppure denunciato. Grande. Ci sono vari partiti che mi corteggiano”.

“Non paragonatemi a Cicciolina”

La Salerno si è detta molto infastidita da chi si permette di paragonarla a Cicciolina, a causa del passaggio dai film erotici al mondo della politica. Ha definito la Staller “Una persona che non sapeva neanche cos’era il mondo”, mentre lei va fiera della sua cultura. A tal proposito dice:

“Ci sono ministri senza laurea, incredibile. Mi mancano tre esami per la laurea in Giurisprudenza all’Università di Padova e di recente ho conseguito con mio marito a Miami una minilaurea in lingua spagnola in interior design”.