Daily Beast: Ucraina pronta a riaprire caso società... -2-

A24/Pca

New York, 25 set. (askanews) - Le indagini verrebbero riaperte e affidate a nuovi pubblici ministeri grazie a una nuova legge emanata da Zelensky poco prima della sua partenza per l'Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York, dove oggi dovrebbe avere un incontro con Trump.

Valentin Nalyvaichenko, ex capo dell'intelligence nazionale ucraina e membro del Parlamento, ha detto di aspettarsi la riapertura del caso per corruzione su Burisma, società che annoverava, nel suo board, Hunter Biden; in passato, due indagini sono state aperte e archiviate da vari pubblici ministeri. Nalyvaichenko ha detto che il suo Paese deve andare a fondo al caso Burisma non per le pressioni di Trump, ma perché il popolo ucraino vuole conoscere la verità sulla diffusione della corruzione; il fondatore di Burisma, l'ex ministro delle risorse naturali Mykola Zlochevsky, potrebbe aver pagato delle tangenti per fermare le indagini sull'acquisto delle licenze energetiche.

Lo scandalo ucraino è così entrato nella politica statunitense, con i democratici che accusano Trump di aver bloccato 391 milioni di dollari in aiuti all'Ucraina per convincere Zelensky a indagare su Biden. Trump ha detto che non c'è stato alcuna proposta di scambio (gli aiuti per l'indagine), ma ha ammesso di aver sollevato la questione Burisma, e le connessioni con Biden, durante la telefonata del 25 luglio, come parte di una discussione sulla corruzione in Ucraina.