Daily Beast: Ucraina pronta a riaprire caso società... -3-

A24/Pca

New York, 25 set. (askanews) - L'amministrazione Trump sostiene che, nel 2016, l'allora vicepresidente Joe Biden chiese il licenziamento del procuratore generale Viktor Shokin, che stava conducendo una vasta indagine sulla corruzione che riguardava Burisma, proprio per proteggere il figlio. Biden, però, agì in linea con la politica dell'amministrazione Obama e a sostegno dei riformatori ucraini, visto che Shokin era considerato un corrotto; inoltre, Washington sosteneva le indagini su Burisma.

Negli ultimi mesi, è stato poi l'avvocato di Trump, Rudy Giuliani, a fare pressioni su Kiev per la riapertura delle indagini su Burisma.