Dal 14 al 22 settembre Milano Bike City e free floating raddoppia

Asa

Milano, 6 set. (askanews) - Dal 14 al 22 settembre torna Milano Bike City, festival dedicato alla bicicletta che ha l'obiettivo di far scoprire il potenziale ciclabile della città e promuovere contemporaneamente uno stile di vita sostenibile. Una festa che coincide con altre novità che riguardano il mondo delle due ruote: l'arrivo a giorni di un nuovo bando per il servizio di bike sharing free floting e l'aggiunta di 630 nuovi mezzi alla flotta di BikeMi oltre a nuovi stalli. La seconda edizione della manifestazione ha un cartellone di oltre cento eventi, proposti da operatori, associazioni e aziende impegnate nella mobilità sostenibile. A organizzare il tutto, con il Comune nel ruolo di promotore, sono Ciclica, Milano Bicycle Coalition e Kindi Associazione, con Atm come partner tecnico.

Molte le attività in programma, dalla campagna Bike-to-Work, che incentiva l'utilizzo della bicicletta per gli spostamenti casa-lavoro, alla Carfreeweek, che invita i cittadini all'utilizzo della bicicletta e dei mezzi pubblici, non utilizzando l'auto per un'intera settimana. Un modello che si sta diffondendo in Italia ed è diventato itinerante con l'adesione di Bologna (Bologna City Bike si è tenuto a maggio e giugno) e Padova Bike City dal 16 al 22 settembre, con la stessa formula e gli eventi dal basso che saranno protagonisti della città. Per tutta la durata del festival i partecipanti potranno partecipare a SharingMi, l'iniziativa che promuove soluzioni per stili di vita più sostenibili attraverso la piattaforma digitale greenApes.

"Sono sempre le città - ha evidenziato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala - che poi guidano il cambiamento sia sociale sia delle abitudini dei cittadini. Non ha senso lavorare a compartimenti stagni tra le varie componenti di una rivoluzione sociale e del vivere, per esempio non avrebbe senso non rinnovare anche la flotta di mezzi pubblici". Milano, ha aggiunto, sta infatti realizzando, oltre al potenziamento della mobilità in bicicletta, un disegno complessivo che comprende anche 250 bus elettrici e 80 nuovi tram. La prossima settimana sarà inoltre portato in Giunta il nuovo bando per il bike sharing free floating, che riguarderà anche scooter e monopattini con regole coordinate tra di loro.