Dal 18 novembre Govone, nel Roero, diventa il paese del Natale

Apa

Roma, 12 ott. (askanews) - "Il Magico Paese di Natale per l'edizione 2017 trova il suo fulcro al ritorno della tradizione e alla semplicità. Ecco perchè il tema scelto è Giochi di Costruzione. Un viaggio alla scoperta di ciò che caratterizza la tradizione artigianale, la cultura popolare e le origini del Natale in Italia. Spettacoli, animazioni, mercatino e racconti di cultura popolare che condurranno chi sceglierà Govone come meta in un viaggio senza tempo". Pier Paolo Guelfo, ideatore e presidente dell'associazione Generazione, descrive così la l'XI edizione della manifestazione che trasforma Govone, nel Roero (Piemonte), nel Magico Paese del Natale, che attira ogni anno oltre 30mila visitatori al giorno.

Punto focale dell'evento è il mercatino natalizio che si snoda tra le stradine del parco del Castello e che quest'anno raggiunge le 100 casette, diventando così il mercatino più grande d'Italia. E, per il secondo anno consecutivo sono coinvolti nel progetto anche i comuni di Canale e Monticello. Le strade del primo si animeranno con il mercatino Magic Christmas Hills - La Magia del Natale a Canale con stand e animazioni dal vivo. Al Castello di Monticello si potrà vivere invece un'esperienza esclusiva con Un Natale da favola: l'antica sala della biblioteca del Castello vedrà Babbo Natale intrattenere con racconti e magie i bambini e le loro famiglie.

Il primo appuntamento è domenica 19 novembre quando, dalla stazione di Torino Porta Nuova, partirà il treno a vapore del Magico Paese di Natale realizzato in collaborazione con Linea Verde Viaggi che, insieme ad elfi e fate, farà immergere i viaggiatori nella calda atmosfera natalizia. Tra le novità di questa XI edizione è La Bottega dei Balocchi, studiata e realizzata insieme al laboratorio Quota Verde, un percorso didattico con giochi in legno che si svilupperà all'interno del Castello e che ha lo scopo di educare i più piccoli all'attenzione per l'ambiente e il territorio attraverso attività ed esperienze ludiche. E ancora i quattro Teatrini Pop Up, spettacoli itineranti di pochi minuti che racconteranno favole tratte dalle tradizioni orali ovviamente a tema natalizio. Non mancheranno poi le atmosfere d'antan con l'antico Carosello in Piazza Baratti&Milano e il nuovo mercato del vintage: collezionisti di giocattoli, rigattieri, antiquariato e libri faranno rivivere il gusto dell'antico grazie alla collaborazione con l'associazione Casa Malta.

Confermati ma completamente rinnovati gli spettacoli della Casa di Babbo Natale, allestiti nelle sale adiacenti al Castello di Govone, residenza sabauda patrimonio Unesco. Una location prestigiosa per il tradizionale calendario di musical ideati e diretti dal regista Vincenzo Santagata e interpretati da attori professionisti. Quest'anno si animeranno stanze e luoghi della Casa mai visti: dall'Officina Reale dei giocattoli di Natale, alla Stanza dei Lunghi Viaggi di Babbo Natale e la Corte della casa da dove partono la slitta e le renne per la consegna dei regali e luogo di grande festa per gli elfi.

Che il cibo abbia un ruolo centrale nel contribuire a creare la magia del Natale a Govone è chiaro anche nell'oculata scelta dell'offerta enogastronomica, innanzitutto con le Officine di Natale, luogo di incontro e conoscenza delle antiche tradizioni culinarie del nostro paese, dove attorno alla tavola si potranno ascoltare le storie della terra e del lavoro agricolo. Poi ancora l'Enoteca di Natale, dove scoprire l'eccellenza del vino piemontese guidati dall'esperienza di sommelier e produttori.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità