Dal 21 al 30 giugno il Milano Pride ricordando moti di Stonewall

Alp

Milano, 18 giu. (askanews) - "LaPrimaVoltaFuRivolta": questo il motto del "Milano Pride 2019", che da venerd 21 giugno a domenica 30 giugno festegger il 50esimo anniversario della rivolta scoppiata il 28 giugno 1969 nello Stonewall Inn di New York, che diede vita al movimento di liberazione LGBT+. Partendo da quel grido per l'affermazione dei propri diritti, il "Milano Pride rilancia alla citt un forte messaggio di libert, di orgoglio e autodeterminazione, di rispetto delle differenze e inclusivit". Per 10 giorni, la citt si tinger di arcobaleno con oltre 60 eventi: mostre fotografiche, spettacoli teatrali, incontri e conferenze ma anche installazioni, party, contest ed eventi sportivi.

Da gioved 27 a sabato 29 inaugurer nel quartiere di Porta Venezia la "Pride Square": un "village" diffuso aperto a grandi e piccoli che quest'anno si allargher a largo Bellintani, piazzale Lavater, la scalinata di via Vittorio Veneto e piazza Oberdan. La sera di venerd 28, saranno ricordati i moti di Stonewall con una fiaccolata che unir Milano alle celebrazioni del World Pride di New York. L'appuntamento sar per le 21.30 in piazzale Lavater: dopo l'accensione delle candele, verranno lette alcune testimonianze dei protagonisti della storica rivolta e verr inaugurato il primo "monumento" LGBT+ di Milano, la panchina Rainbow, realizzata dalla social street di via Morgagni con il CIG Arcigay e con il patrocinio del Comune di Milano. La commemorazione sar preceduta alle 19 da un concerto in piazza Bellintani con i tre cori LGBT+ del capoluogo lombardo: Checcoro, Diversa Vox e Good News.

Sabato 29 grande festa con la parata a cui l'anno scorso parteciparono 250mila persone. Per l'anniversario di Stonewall e per protestare contro il crescente clima di discriminazione e di violenza sia fisica sia verbale degli ultimi mesi, i partecipanti potrebbero essere ancora di pi. Alla fine del lungo corteo che partir alle 16 da piazza Duca D'Aosta (e si snoder lungo via Vitruvio, via Settembrini, via Venini, via Pierluigi da Palestrina, corso Buenos Aires), in piazza Oberdan andr in scena scena lo spettacolo conclusivo condotto da Debora Villa e Daniele Gattano. Con loro anche Caterina Balivo, madrina d'eccezione della manifestazione.

"Milano Pride promosso dal C.I.G. Arcigay Milano e dal Coordinamento Arcobaleno che riunisce gruppi e associazioni LGBT+ e ha il patrocinio del Comune di Milano e della citt metropolitana di Milano.