Dal 31 ottobre al 3 novembre la seconda edizione di Sciocolà

Red/Apa

Roma, 30 ott. (askanews) - Dopo il successo della prima edizione torna a Modena Sciocolà, il Festival del cioccolato, dal 31 ottobre al 3 novembre, in un connubio del tutto nuovo per l'immaginario comune: cioccolato e sport. L'evento si svolgerà all'interno dell'area eventi in Piazza Matteotti, un vero e proprio museo di opere d'arte interamente realizzate in cioccolato dal mastro cioccolatiere Stefano Comelli per celebrare lo sport e i suoi protagonisti.

Ivan Zaytsev riceverà il premio "Sciocola' d'oro": da tutti conosciuto come lo Zar della pallavolo italiana, schiacciatore opposto del Modena Volley e della nazionale, Zaytsev si è distinto a livello internazionale in campo sportivo contribuendo a promuovere l'immagine della città di Modena in Italia e nel mondo.

La Fondazione Marco Simoncelli - costituita dalla famiglia per onorare in modo degno e duraturo la memoria di Marco, mantenendo vivo l'impegno di solidarietà e di attenzione verso i più deboli che "SuperSic" ha sempre affiancato alla carriera di pilota - verrà omaggiata di una riproduzione in cioccolato del suo casco, come dono simbolico per l'impegno a favore di soggetti svantaggiati.

Il rombo del motore della Ferrari riecheggerà quando sarà inaugurata la manifestazione in concomitanza alla presentazione dell'opera d'arte ideata e realizzata dal Maestro Cioccolatiere Mirco Della Vecchia con la collaborazione dell'artista aretino Alessandro Marrone, in omaggio a Michael Schumacher nell'anniversario del suo cinquantesimo compleanno. Una scultura di 20 quintali di cioccolato, offerto da uno dei maggior produttori di cioccolato, Callebaut, riprodurrà in scala 1:1 la Ferrari F2004 con cui il pluricampione ha conseguito il maggior numero di vittorie.

Anche quest'anno non mancherà la tradizionale infiorata. Realizzata da grandi e piccini omaggerà un protagonista di primissimo piano del mondo dei motori: Ayrton Senna, nel 25° anno dalla sua scomparsa, tre volte campione del mondo di Formula 1 e considerato da molti il più forte pilota di tutti i tempi.