Dal 5 a 7 luglio a Udine l’VIII convegno nazionale di viticoltura

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 9 giu. (askanews) - L'ottava edizione del Convegno Nazionale di Viticoltura (Conavi), uno degli appuntamenti periodici più importanti per quanto riguarda ricerca, sperimentazione e trasferimento tecnologico in viticoltura, promosso dal gruppo di lavoro in "viticoltura" della Società di Ortoflorofrutticoltura Italiana (Soi), si terrà online dal 5 al 7 luglio prossimi. E sarà organizzato quest'anno dal dipartimento di Scienze agroalimentari, ambientali e animali (DI4A) dell'Università di Udine.

Nell'ambito del convegno, è previsto anche un incontro tecnico, nel quale si incontreranno consulenti, ricercatori, ditte fornitrici di materiali e servizi per il settore viticolo e soprattutto aziende produttrici di tutta Italia per un confronto sulle nuove frontiere della viticoltura.

Le tematiche che saranno trattate spaziano dal miglioramento genetico, biodiversità e vivaismo viticolo alla fisiologia, eco-fisiologia e analisi omiche, dalla gestione del vigneto, risposta a stress abiotici, e adattamento ai cambiamenti climatici alle avversità biotiche e approcci agronomici innovativi alla difesa del vigneto, fino alla viticoltura di precisione e remote sensing.

"Si tratta di argomenti - dice Enrico Peterlunger, coordinatore del gruppo di ricerca in Viticoltura ed enologia dell'Ateneo di Udine - che si sono naturalmente evoluti nel corso delle varie edizioni del CONAVI, aggiornandosi e includendo nuovi aspetti di interesse per la ricerca e l'innovazione tecnica a favore delle aziende vitivinicole".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli