Dal Mas (Fi): abnorme parlare di suicidio Stato per sentenza Consulta

Pol/Bac

Roma, 26 set. (askanews) - "Con la pronuncia di ieri la Corte costituzionale ha dichiarato ciò che aveva già rilevato con l'ordinanza dell'ottobre del 2018, ribadendo la necessità di un intervento del Parlamento per colmare un vuoto di legge. Ragion per cui è improprio parlare di esproprio ai danni delle Camere, così come è stato fatto nei giorni scorsi e in queste ore. Ed è improprio e perfino abnorme parlare di eutanasia o di suicidio di stato: a chi ha utilizzato queste formule va ricordato che la Corte costituzionale non ha declinato il diritto all'autodeterminazione, limitandosi a stabilire la non punibilità di un determinato comportamento in presenza di precise condizioni". Lo afferma in una nota il senatore di Forza Italia, Franco Dal Mas.