Dal Senato primo ok ad abolizione chiamata diretta docenti

Pol/Tor

Roma, 18 lug. (askanews) - L'aula del Senato ha approvato stamani il ddl sull'abolizione della chiamata diretta dei docenti nella scuola che passa ora all'esame di Montecitorio.

Il provvedimento, costituito da un solo articolo che modifica la legge della buona scuola, abolisce l'istituto della chiamata diretta per competenze dei docenti in quanto eccessivamente discrezionale ed elimina il riferimento agli ambiti territoriali del ruolo. L'assegnazione dei docenti avverrà per singole istituzioni scolastiche. I vincitori di concorso sceglieranno in base alla graduatoria i posti disponibili nella Regione.

Il Sottosegretario all'Istruzione Giuliano, intervenendo in aula, ha sottolineato che "la modifica elimina disfunzionalità e rende più spedita l'inaugurazione dell'anno scolastico".