Dall'Urss ad Hollywood, chi era Halyna Hutchins

·2 minuto per la lettura

AGI - Quarantadue anni e madre di un figlio, la talentusoa direttrice della fotografia, Halyna Hutchins, uccisa sul set del western 'Rust' da colpi di pistola sparati accidentalmente da Alec Baldwin, era nata in Ucraina, durante l'Urss, da cui è approdata a Hollywood dopo un percorso passato anche dal giornalismo. Cresciuta in una base militare nel Circolo Polare Artico, circondata da renne e sottomarini militari, la stessa Hutchins aveva raccontato di essersi appassionata al cinema "perché là fuori non c'era nulla da fare".

Come ricostruisce il Guardian, aveva iniziato la sua carriera da reporter dopo aver studiato giornalismo internazionale all'Università di Kiev; i suoi amici piu' intimi la descrivono come "una leader ma anche calma e riflessiva, una luce nella folla". Hutchins "aveva sempre sognato di lavorare nel cinema in America e alla fine proprio questa passione l'ha uccisa", ha raccontato la sua amica Yana Nestoliy.

Dopo l'università, Halyna aveva lavorato in diverse produzioni cinematografiche britanniche in Europa dell'Est, viaggiando in località remote e imparando il mestiere. "Chiunque abbia lavorato con lei racconterà che era un astro nascente, un verso vantaggio sul set", ha riferito Theodore Bouloukos, un attore che ha lavorato con Hutchins nel thriller 'Snowbound', del 2017. "La sua morte è incomprensibile", ha aggiunto.

Amante dell'adrenalina, come lei stessa aveva confessato, Hutchins aveva documentato le sue imprese, tra paracadutismo e speleologia. Un decennio fa aveva deciso di concentrarsi as tempo pieno sulla produzione di film e si era trasferita in California. Dal 2013 al 2015, aveva studiato all'American Film Institute Conservatory di Los Angeles. "Mi ha fatto ripensare a come volevo lavorare", aveva raccontato di quell'esperienza, sottolineando l'importanza di sviluppare una "propria visione" e allo stesso tempo di collaborare con un team e un regista. Il successo professionale era venuto subito dopo e nel 2019 era stata selezionata come una delle promesse dell'American Cinematographer.

Il suo lavoro include anche film di azione come 'Archenemy', del 2020, diretto da Adam Egypt Mortimer con Joe Manganiello. Halyna era molto attiva sui social, dove postava video e foto dai set e dalle premiere in giro per il mondo. Anche dal set dell'ormai maledetto 'Rust', girato in New Mexico, Hutchins aveva pubblicato su Instagram foto di tramonti, paesaggi e ritratti di gruppo: in uno appare accanto a Baldwin, sullo sfondo di una capanna

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli