Damiano: "Per Federpol rinnovo 2020 è un buon contratto, qualità in prima linea"

·1 minuto per la lettura
featured 1514588
featured 1514588

Milano, 17 set. (Adnkronos/Labitalia) – "Il futuro deve vedere i corpi intermedi di alzare l'asticella, un mondo senza qualità non ha funzione. Vuol dire fare buoni contratti e l'ultimo rinnovo del 2020 per voi è un buon contratto, ha cercato la qualità e vuole abbattere il dumping contrattuale, giocando al ribasso". A dirlo Cesare Damiano, intervenendo al 64° congresso nazionale Federpol in corso al Grand Hotel Villa Torretta Milan Sesto.

"Federpol – sottolinea – con l'assistenza di Sistema impresa si avvale di enti bilaterali come Formazienda questa è la chiave su cui lavorare. Apprezzo anche il vostro andare oltre la vostra categoria come il tema scelto per questo congresso: il femminicidio".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli