Daniela Martani: “Gli insulti a Fedez e Ferragni? Libertà di critica”

daniela martani

Daniela Martani, ospite de La vita in diretta, ha detto il suo pensiero sulla diatriba legale che l’ha vista querelata da Fedez e Chiara Ferragni. Questi ultimi avevano denunciato l’ex gieffina per alcuni insulti che aveva mosso nei loro confronti sui social. Il tutto è stato archiviato e la donna ha voluto raccontare la sua versione dei fatti.

Daniela Martani: gli insulti a Fedez e Ferragni

Ospite de La vita in diretta, Daniela Martani ha finalmente espresso il suo parere su quanto avvenuto con Fedez e Chiara Ferragni. Un passo indietro è d’obbligo. Ricordate il compleanno del rapper organizzato dalla mogliettina all’interno di un supermercato? Bene, in quell’occasione, la Martani si scagliò, come hanno fatto milioni di persone, contro i Ferragnez definendoli “idioti e palloni gonfiati”. I due hanno così deciso di denunciare Daniela, ma negli ultimi giorni la Procura di Roma ha archiviato la querela dicendo che “i social godono di una scarsa considerazione e credibilità”. L’ex gieffina, nel salottino di Lorella Cuccarini, ha dichiarato: “Voglio premettere che io sono un’attivista animalista e faccio parte dell’alleanza popolare ecologista, quindi mi sono trovata ad attaccare la moglie di Fedez perché lei promuove la violenza sugli animali indossando pellicce. Mi sono trovata più volte ad attaccarla, c’era già un’acredine. In occasione del compleanno di Fedez, si sono ritrovati a buttarsi frutta e verdura, e sono stati ricoperti di insulti e sono stati costretti a scusarsi”. La Martani, prima di riprendere in mano la querelle ha chiarito di non aver mai provato troppa simpatia nei confronti della Ferragni. Daniela ha proseguito: “Io ho detto la mia, gli ho scritto “idioti e palloni gonfiati”. Io non sapevo di essere stata denunciata, non ne ero a conoscenza. Io non ho ancora visto gli atti: mi ha dato molto fastidio quanto uscito sui giornali, ovvero solo le dichiarazioni degli avvocati di Fedez e Chiara Ferragni che hanno voluto divulgare la notizia facendo intendere che sia possibile offendere su Facebook. Ma non è così: secondo me ‘idiota’ e ‘pallone gonfiato’ è libertà di critica.

L’intervento di Vittorio Sgarbi

La Martani ha sottolineato che con “palloni gonfiati e idioti” non intendeva offendere i Ferragnez, ma che voleva soltanto diffondere il suo pensiero. Una visione un po’ particolare, ma che è stata ‘sposata’ dalla Procura di Roma che ha deciso di archiviare la querela. Vittorio Sgarbi, anche lui ospite de La vita in diretta, ha espresso il suo pensiero e, stranamente, si è trovato d’accordo con Daniela. Il critico d’arte ha dichiarato: “Anche io sono stato talvolta aggredito dalla Martani, che è una bella ragazza, ma credo sia giusto averla assolta: i social hanno un carattere di privatezza. Non è un insulto che cade su un foglio e non prevede risposta, se dici una cosa quell’altro risponde. È un ping pong: tu fai una cosa e l’altro risponde. È un contesto di parlottio che ha la natura di una conversazione tra persone che si mandano a fanc*lo. Quello che lei ha fatto, presupponeva che loro rispondessero con le loro buone ragioni: non puoi querelare su una cosa che ha reazione immediata”. Sgarbi e la Martani, così come ha sottolineato l’uomo, non hanno mai avuto un buon rapporto, eppure il critico ha sposato la sua posizione. In conclusione, Daniela ha dichiarato: “Bisogna fare un distinguo tra l’offesa pesante e una critica aspra: qua rischiamo di intasare i tribunali con queste stupidaggini”. A questo punto, la domanda sorge spontanea: che differenza c’è tra “offesa pesante” e “critica aspra”? A casa mia, “palloni gonfiati e idioti” non sono complimenti e né tantomeno critiche, ma offese di bassa lega. Si possono condividere o meno determinati comportamenti, ma ci sono modi e modi per esprimere il proprio pensiero.