Daniele Gatti eletto nuovo direttore della Staatskapelle di Dresda

(Adnkronos) - Daniele Gatti sarà il nuovo direttore principale della prestigiosa orchestra Staatskapelle di Dresda. Lo ha deciso la stessa orchestra che si è riunita ieri con il ministro sassone della Cultura e del Turismo, Barbara Klepsh, per eleggere il successore di Christian Thielemann, il cui contratto con la Staatskapelle scade nel luglio del 2024. "Sono estremamente onorato e commosso per questo invito che viene da una delle più grandi orchestre del mondo, la cui storia, prestigio e qualità sono unanimemente riconosciuti. Sarà una gioia ancora più intensa tornare a dirigerli i prossimi 10, 11 e 12 luglio nella loro stagione", dice Gatti.

La Staatskapelle è una delle più antiche orchestre del mondo: fu fondata nel 1548, ed è stata diretta da alcuni dei più grandi direttori di sempre, da Carl Maria von Weber a Richard Wagner, passando per Richard Strauss, che oltre a dirigerla affidò a essa molte prime assolute di sue opere. Tra i direttori che l’hanno guidata stabilmente si annoverano Rudolf Kempe, Lovro von Matačić, Herbert Blomstedt e Bernard Haitink. Anche due italiani ne sono stati direttori principali: Giuseppe Sinopoli, che era in carica al momento della sua scomparsa nel 2001, e Fabio Luisi che lo è stato dal 2007 al 2010.

Daniele Gatti ha debuttato sul podio della Staatskapelle di Dresda nel febbraio del 2000, invitato da Giuseppe Sinopoli, allora direttore principale, con musiche di Mendelssohn-Bartholdy, Hindemith e Brahms. Negli anni seguenti è proseguita regolarmente una fruttuosa collaborazione. Recentemente, nel novembre 2021 Gatti ha diretto l’orchestra nell’ambito del Festival di Pasqua di Salisburgo (che è stato spostato in autunno a causa della pandemia) con grande successo di pubblico e di critica. Il 10, 11 e 12 luglio 2022 tornerà a Dresda per interpretare la Nona sinfonia di Mahler nel dodicesimo concerto della stagione in corso.

"Con l’elezione di Daniele Gatti come prossimo direttore principale, non continuiamo soltanto la cooperazione estremamente fruttuosa degli anni passati, ma guadagniamo anche una delle più rinomate personalità di direttore d’orchestra di oggi per la Sächsische Staatskapelle Dresden. La sua sensibilità per il suono speciale della Staatskapelle, la sua visione musicale avvincente e, non ultima, la sua reputazione internazionale, hanno fatto di lui il candidato preferito dell’orchestra fin dall’inizio. Siamo sicuri che, insieme al Maestro Gatti come direttore principale, saremo ben provvisti e in grado di fronteggiare il futuro con lo stesso alto livello artistico del passato", dichiara il Consiglio dell'orchestra sassone.

"Con Daniele Gatti - afferma Nora Schmid, direttrice artistica designata della Semperoper di Dresda - i musicisti della Sächsische Staatskapelle hanno scelto oggi come loro futuro direttore principale un artista che, data la sua enorme esperienza musicale e la sua capacità d’interprete in diversi repertori, fissa un accento significativo per l’opera e per i concerti a Dresda e sui palcoscenici internazionali che verranno. Non vedo l’ora di lavorare con lui, pianificando e sviluppando insieme l’attività, perché da lungo tempo abbiamo scambi ispiratori e costruttivi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli